ScrollRistorante


Solo con la tradizione
è possibile reinventare.

Nel menu si trovano piatti che si rifanno alla tradizione gastronomica italiana rielaborati in chiave moderna e proposte più attuali con ingredienti e abbinamenti originali.
L’offerta è stagionale e cambia 4 volte l’anno con alternative di carne, pesce e vegetariane con ingredienti sempre freschi e selezionati.

Piccione, topinambur e ciliegie in conserva

Petto di piccione piastrato, finta coscia di piccione, topinambur, barbabietola arcobaleno, lenticchie tostate, ciliegie.

Ravioli Napoli-Milano

Ravioli ripieni di carne estratta dal ragù napoletano e guarniti con passata di pomodoro, salsa allo zafferano e riso soffiato.

Fichi, yogurt e mirtilli

Torta di fichi con fico caramellato, crema al caramello, gelato allo yogurt variegato ai mirtilli, basilico.

Uovo o provola?

Uovo cotto a bassa temperatura affumicato secondo il metodo tradizionale della provola, purea di patate al lime, insalata di funghi, brodo di provola all’anice stellato, lime e menta.

La brigata di cucina è stata affidata dallo chef Carlo Cracco al giovane chef napoletano Luca Pedata, classe ’89, che in questi anni ha dato la sua personale impronta alla proposta culinaria del ristorante.

Carlo e Camilla in Segheria è aperto a cena tutte le sere e, a partire dal 10 Marzo 2019, anche la domenica a pranzo.
Su richiesta, per gruppi, siamo aperti a pranzo anche durante la settimana.

Il servizio di sala, guidato da Alessandro Favola, è giovane e informale e cura ogni dettaglio per far vivere agli ospiti un’esperienza coinvolgente in un’atmosfera teatrale ed affascinante.

Per eventi privati è possibile riservare lo spazio Iron Box, capace di ospitare fino a 23 persone per una cena placée e fino a 40 per eventi standing.
Su richiesta, la mise en place in questa saletta è interamente personalizzabile.